Milena Milani: poesie da Ignoti furono i cieli

a cura di Maria Ester Nichele Milena Milani: il 24 dicembre è il tuo anniversario della nascita. Queste due poesie sono tratte dal libro editato da Edizioni del Cavallino (Venezia, 1944), con il ritratto di Milena Milani di Filippo De Pisis; titolo: Ignoti furono i cieli. Parole Parole soltantovorreiparole da illudereparole da ridire lacrimandosulla mia... Continue Reading →

Livia De Stefani: poesie ritrovate

Alcune delle poesie di Livia De Stefani pubblicate postume nella raccolta Poesie in diesis (Editrice Ianua 2001) erano già apparse, in forma diversa, su «La Fiera Letteraria» negli anni Cinquanta, quando presumibilmente l'autrice le aveva scritte. La pratica di anticipare testi che poi sarebbero diventati una vera e propria raccolta in libro è comune a... Continue Reading →

Capaci finalmente di fiorire: la poesia di Sandra Madu, «quando da carta silenziosa si fa voce viva e sincera»

di Valentina Di Cesare e Viviana Fiorentino Latitudini/Latitudes Sandra Madu nasce in Nigeria nel 1997. Giunge in Italia ancora bambina, con la famiglia. Si laurea nel 2019 presso l’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo” in Lingue e Letterature Straniere con una tesi che indaga la particolare identità dinamica dei migranti. Vive a Milano dove... Continue Reading →

Le poesie sono come organismi viventi: Kristina Janušaitė Valleri, poeta italiana e lituana.

di Valentina Di Cesare e Viviana Fiorentino Latitudini/Latitudes Kristina Janušaitė Valleri è nata in Lituania. È laureata in linguistica e letteratura. Dal 2011 risiede in Italia e scrive poesie in due lingue: lituano ed italiano. Dal 2001 al 2006 è stata responsabile dell'associazione di letteratura e arte dell'Università di Vilnius, Lituania. Ha organizzato vari eventi... Continue Reading →

Margarete Susman, grande pensatrice in dialogo con i maggiori filosofi e poeti del suo tempo: dal male al libro di Giobbe.

di Francesca Fiorentin Margarete Susman nasce ad Amburgo il 14 ottobre 1872. I genitori, di origine ebraica, non danno alla figlia alcuna istruzione religiosa. A undici anni si trasferisce in Svizzera con la famiglia. Torna in Germania per studiare filosofia all’università, e a Monaco conosce G. Simmel e M.Buber. Fino alla fine della repubblica di... Continue Reading →

«Lei vede, non sono femminista. Sono un’”ista”»: Rosa Rosà, una combattente visionaria.

di Chiara Pini Rosa Rosà, un nome apparentemente voluttuoso, leggero, che evoca femminilità. Un nome che trova conferma in un cognome tronco, quasi a non voler distogliere l’attenzione da quell’immagine floreale, nel desiderio di volersi autodeterminare per essere padrona di sé, senza discendenza. Non senza spine. Rosa Rosà è pseudonimo di Edyth Von Haynau, “la... Continue Reading →

♫ Resiste all’ombra: La Poesia di Koralia Theotoka – Part. II / Enduring the Shadow: The Poetry of Koralia Theotoka [eng below]

di/by Natasha Remoundou [prima parte dell'articolo su Koralia Theotoka qui/ first part of the article about Koralia Theotoka here] "Her death had the notion of a discreet departure from the theatre auditorium, where the play was mediocre and of poor taste, and where everything stagnant no longer aroused her interest, it did not lead towards... Continue Reading →

♫ “L’arte è necessaria perché abbiamo bisogno di due mondi in cui vivere” – un’intervista alla artista Antje Stehn e alcune sue poesie / “Arts matter because we need two worlds to live in” an interview to the artist Antje Stehn and some poems. [ita/eng]

di Valentina Di Cesare e Viviana Fiorentino [eng text below] Latitudini/Latitudes Antje Stehn, nata in Germania, risiede in Italia. Poeta, artista visiva, produttrice video, curatrice artistica, dal 1990 ha esposto il suo lavoro in numerose mostre internazionali in Europa e negli Stati Uniti. Nel suo lavoro, le sue poesie sono integrate alle installazioni dando luogo... Continue Reading →

Blog at WordPress.com.

Up ↑

Create your website with WordPress.com
Get started