La libertà assoluta e l’importanza emancipatrice del creare: intervista a Judite Canha Fernandes / A liberdade absoluta e a importância emancipadora da criação: entrevista a Judite Canha Fernandes

[versão em português em baixo] [traduzione dal portoghese a cura di Serena Cacchioli] Judite Canha Fernandes è scrittrice e drammaturga, femminista e performer, attivista e madre, senza una preferenza particolare per l'una o l'altra di queste (e tante altre) Judite. Nasce a Funchal, sull'isola di Madeira, nel 1971, per trasferirsi poi nel 1979 a Ponta... Continue Reading →

♫ Livia De Stefani e i tempi di una narrazione ancestrale: 3 poesie, 3 letture e parole in trama

Parole in trama, Torniamo al giardino, Chiara Pini Un profumo La poesia racconta. Torniamo al giardino. *** Lochicello com’era    ♫ Gigli rosa di Lochicello. Fiorivano per San Michele. In due schiere, lungo il viale tagliato a capo nel folto di grilli e cicale. Il viale vestito di reti dal lento migrare dei brividi nel... Continue Reading →

Francisca Aguirre. La riscrittura del mito. La centralità del ruolo della donna

(...) Nella sua vasta produzione letteraria dove si alternano opere in prosa e poesia, Aguirre manifesta subito l’intenzione e l'urgenza di voler accedere all’interiorità dei personaggi per sposarne un punto di vista più intimo e profondo. Ma non c’è in questo nulla di artificioso o retorico. Al contrario, in Aguirre si verifica, come in Lorca, una misteriosa e fortunosa fusione tra il semplice, il naturale e l’essenziale (...)

“Come lo vedi il mare?” – un’intervista alla poeta greco italiana Helene Paraskeva e alcune sue poesie

Latitudini/Latitudes Con questa intervista, prende avvio la rubrica Latitudini/Latitudes. Latitudini, distanze e lontananze misurate lungo i meridiani delle lingue, paralleli poetici, narrativi, traduzioni che valicano gli emisferi linguistici, prospettive culturali diverse che disegnano la rete del mappamondo di culture che abitiamo. La rubrica "Latitudes/Latitudini" ospiterà interviste e dialoghi con autrici da tutto il mondo che... Continue Reading →

Virgilia D’Andrea, Non sono vinta. Raccolta di scritti tra anarchia e antifascismo

Inserirsi nel dibattito italiano contemporaneo sull’antifascismo apportandovi un punto di vista nuovo o meno esplorato non è scontato, soprattutto se si considerano i toni di diatriba che ha assunto negli ultimi anni, in cui l’antifascismo da valore indiscutibile e fondante della nostra Repubblica, che tutti dovremmo condividere, è diventato feticcio contestabile, medaglia d’onore per alcuni... Continue Reading →

Un mondo noir: l’umorismo di sopravvivenza in Suzanne Lummis / Noir World: the Survivalist Humor of Suzanne Lummis

[english version below] Avete mai pensato di avviare un'attività che affitta madri immaginarie, o di scrivere necrologi in versi a pagamento, «per quando arriva quel momento»? Suzanne Lummis sì. Come nel suo testo Modi per fare soldi «ti laveremo il gatto, la cocorita [...] porteremo a spasso il tuo spaniel e pure tua nonna». L'autrice, che... Continue Reading →

Maria Occhipinti, il pane del cuore

[ascolta il podcast a fine post ] Analfabeta e autodidatta, Maria Occhipinti è una donna che racconta raccontando-si, alzando la sua voce limpida e ribelle in un mondo femminile da sempre prevaricato dalle regole di un sistema chiuso, tristemente violato e costretto nella morsa indolente dell’assuefazione ai dettami del potere. Lei, donna del popolo, in... Continue Reading →

Le Ortique Podcast Fest vol. 1: le autrici e i contributi

Le Ortique ringraziano tutti le partecipanti e i partecipanti al nostro primo Podcast Fest. Abbiamo riscoperto le voci di poete, scrittrici e fotografe: Anna Maida Adragna, Nadia Anjuman, Alberta Bigagli, Helle Busacca, Fausta Cialente, Elena Clementelli, Maria Cumani, Gloria Fuertes, Amalia Guglielminetti , Armanda Guiducci, Jolanda Insana, Liyla Kuznetsova, Vishwaprija Iyengar, Gianna Manzini, Milena Milani,... Continue Reading →

da Poesie in diesis di Livia De Stefani (ita/eng)

[ascolta i podcast nel post ] Notturno n. 4 Non morirò. Vivo ancora. Ancora di te del tuo profondo sonno fra le braccia dell’altra. Ti odio. Nell’odio io incendio foreste più fonde di quelle d’amore. Al lume di fiamme vermiglie m’inoltro nel fuoco vestita dei miei capelli. Voluttà rinnovate, interminabili saziano le affamate notti, alzano... Continue Reading →

Blog at WordPress.com.

Up ↑

Create your website with WordPress.com
Get started