Design a site like this with WordPress.com
Get started

Cesarina Lupati, “L’amore d’un giorno” e la nave-mondo

L’amore d’un giorno, pubblicato a Milano dai Fratelli Treves nel 1927, riprende un tema importante di molta letteratura dell’Ottocento, il viaggio in nave, volgendolo da una chiave horror-fantastica a una visionaria-utopica, anticipando le atmosfere novecentesche di molti autori che hanno raccontato i viaggi in nave. In Cesarina Lupati, come in tali autori, la nave è... Continue Reading →

“La pietà è un sentimento di esile potere, di esile illusione”. Su”Cecilia e le streghe” di Laura Conti

Laura Conti (Udine, 31 marzo 1921 – Milano, 25 maggio 1993) è stata una partigiana, medica, ambientalista, politica, scrittrice italiana e pioniera dell’ecologismo italiano. Nata a Udine, dopo aver trascorso degli anni a Trieste e Verona, si trasferisce a Milano, città in cui frequenta la facoltà di Medicina. Nel gennaio del 1944 entra a far... Continue Reading →

Claire Goll «in contraddizione con sé stessa».

Di Dario Borso. Rispondo volentieri alla chiamata di Francesca Fiorentin, isolando i punti critici della sua recensione. – «Claire ebbe un’infanzia angariata da una madre anaffettiva, infantile e violenta». Punto importante, che la accomuna a una scrittrice di una generazione precedente, https://it.wikipedia.org/wiki/Rachilde, la quale sulle donne la pensava uguale. – «Questa circostanza può forse averla... Continue Reading →

Majella Cullinane: alcune traduzioni

[articolo bilingue italiano-inglese / bilingual article in Italian and English] Scrittrice, saggista e poeta, Majella Cullinane nasce a Limerick, in Irlanda, ma si stabilisce in Nuova Zelanda nel 2008. Tuttora vive a Port Chalmers (Dunedin), insieme al suo compagno Andrew e il loro figlio Robbie. Nel 2020 consegue un PhD in Creative Practice al Centre for Irish... Continue Reading →

Margarete Susman, grande pensatrice in dialogo con i maggiori filosofi e poeti del suo tempo: dal male al libro di Giobbe.

di Francesca Fiorentin Margarete Susman nasce ad Amburgo il 14 ottobre 1872. I genitori, di origine ebraica, non danno alla figlia alcuna istruzione religiosa. A undici anni si trasferisce in Svizzera con la famiglia. Torna in Germania per studiare filosofia all’università, e a Monaco conosce G. Simmel e M.Buber. Fino alla fine della repubblica di... Continue Reading →

Su Nadia Campana

Nadia Campana nasce a Cesena l’11 ottobre 1954. Si laurea a Bologna su Antonio Porta, il relatore è Luciano Anceschi. A Milano frequenta la vita letteraria e pubblica alcune poesie. Circa cinquanta poesie verranno pubblicate dopo la sua morte, nel 1990, con il titolo Verso la mente. Nadia si suicidò, a trentun anni, il 6... Continue Reading →

Create a free website or blog at WordPress.com.

Up ↑